#lascuolachenonce, adesso c’è!

By Sefora Motta

Posted in

LA SCUOLA CHE (NON) C’È, È UN LINGOTTO D’ORO IN MEZZO AL BOSCO.

Stanotte non riuscivo a dormire. Ho sognato che perdevo le gambe e che non sarei riuscita ad andare a vedere la scuola che non c’è: sudavo, ero emozionata, agitata, entusiasta, a tal punto di avere paura di non essere all’altezza.

Poi oggi l’ho vista, era come un pezzo di oro nello bosco abbandonato.

Oggi abbiamo percorso centinaia di km di strada sterrata, buche, pozzanghere, alberi che picchiavano su tutti i lati del fuoristrada, lo stomaco che andava su e giù, la preoccupazione per la pressione bassa di mio padre, Maria con i crampi allo stomaco…

Ma ne è valsa la pena. Ne vale la pena tutte le volte a dire il vero. Il governo non avrebbe mai costruito una scuola in un luogo tanto remoto. Ma Dio si. Dio ci raggiunge ovunque siamo.

Abbiamo distribuito zaini, matite, quaderni, e donato le magliette de “la scuola che (non) c’è” (donateci neutre da una cara amica di Bologna, e solidamente serigrafate dal meraviglioso Team MR.TIS che ringraziamo immensamente per il dono!)

Sapete, la maestra era in lacrime, il capo villaggio era felicissimo, il villaggio in festa.

Sappiate che non ho fatto niente di speciale, ma speciale è il futuro che avranno i nostri bambini. Abbiamo solo fatto ciò che eravamo in dovere di fare.

Come posso ringraziarvi? Avete creduto insieme a me in questa follia, e la follia è divenuta realtà. Perché questo è quello che la fede fa: vede quello che ancora non esiste, trasforma il nulla in oro. Per questo, fra l’inesistenza di questa scuola e la presenza della stessa, c’era solo un NON di mezzo da togliere. Perché questo è quello che fa Dio nelle nostre vite. Lui è il Dio che rimuove i NON.

La scuola che (non) c’è, adesso c’è!
Ricordate che con Dio, ogni cosa è possibile!

About The Sefora Motta

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


btt