Ne vale la pena? Le mura della scuola sono edificate #silviaromano

By Sefora Motta

Posted in ,

Queste foto arrivano proprio adesso, in questi giorni di angoscia mista a speranza per #silviaromano, giovane cooperante rapita in Kenya 13 giorni fa. E come posso fare a meno di pensare che al posto suo potrei esserci io? Mi chiedo cosa proverei, le domande che mi farei, le urla di disperazione verso Dio, autore del mio mandato, apparente passivo spettatore di una così grande tragedia.

Ripenserei a tutte le volte in cui familiari e amici, in questi 9 anni avrebbero tentato di proteggermi, dissuadendomi con avvertimenti instillandomi dubbi e paure.

“Avrei dovuto ascoltarli” mi direi battendomi il petto continuamente senza darmi pace.
Penserei a quanto la via del bene sia enormemente più difficile, più angusta, più stretta, della via del male, ampia, attraente e comoda.

Ma quanto costa l’amore?

Oggi, fra paure che si insinuano e la passione che mi brucia nel petto mi chiedo: “Ma ne vale davvero la pena?”

Mentre me lo chiedo, dall’altra parte del mondo ricevo queste foto da un villaggio recondito e sperduto della Tanzania che aspetta di essere considerato dal resto del pianeta. Generazioni di anime, che vivono da centinaia di anni in condizioni estremamente peggiori dei nostri cani randagi, oggi, fra un mattone e l’altro, stanno fisicamente costruendo il loro futuro nello spasmodico desiderio di diventare protagonisti del proprio destino e non più schiavi di una società becera e opulente.

Quanto costa vedere la gioia in quella gente che ricomincia a danzare la vita?
Che prezzo ha vedere quegli sguardi che sembrano rivelarci la sostanza della quale siamo fatti?
Quel momento in cui senti che siete stati insieme fin dal luogo di origine, che siete della stessa materia umana, delle stesse onde, che portate dentro lo stesso istinto. Che prezzo ha quel momento in cui offri e ricevi la tua verità?

Chiudo gli occhi e continuo a perdermi in quegli sguardi e quegli universi. Mi smarrisco in quella tenerezza autentica e irripetibile dell’essenza del genere umano, e ai confini del mondo, dove non ci sono eccessi, è tutto più chiaro.

E’ così che lentamente sto imparando che nella matematica di Dio la privazione è realmente guadagno, l’umiliazione è Gloria e l’arresa è trionfo.
E si, l’amore costa troppo, l’amore costa tutto.
Eppure, come le gocce che scavano lentamente la pietra, questa voce timida dentro continua a suggerirmi che c’è più gioia nel dare che nel ricevere, e che questo Amore è l’unica impresa al mondo nella quale più si spende più si guadagna.

Ne vale ancora la pena?

In foto la Costruzione de” La scuola che (non) c’è”, progetto di scolarizzazione nel villaggio di Munguzi. Il 7 Gennaio 500 bambini inizieranno il loro anno scolastico in quella scuola elementare che non c’era e che sognavano ad occhi aperti.

Tutto ciò che faccio lo devo a Dio e alla sua immensa Grazia, ma anche a tutti coloro che, in un modo o in un altro, ci credono sempre prima di me e più di me.

Grazie di vero cuore!

©SM

Pagina: HPS Charity
Sito web. www.hpscharity.com

About The Sefora Motta

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


btt